Mer et Demeures: i migliori annunci immobiliari vista mare e sul mare in vendita e affitto per le vacanze su meretdemeures.com.
Immobili vicino al mare in vendita, proprietà di prestigio da affittare, appartamenti di alto standing con vista sul mare in affitto per le vacanze, case e ville di lusso.
Il sito internazionale di annunci immobiliari sul mare
Accedi




ARCHI : Il Bello e il giusto, Frank Lloyd Wright

Frank Lloyd Wright ha segnato generazioni di architetti e influenzato il design urbano del ventesimo secolo. Focus su una carriera che ha ridisegnato il paesaggio degli Stati-Uniti.

Il "Più grande architetto americano della storia", secondo l’istituto dei suoi pari, ha portato avanti una carriera al servizio dell’uomo e della terra. Dalle abitazioni comunitarie e agricole di Taliesin-Spring Green-, alle case usoniane di Oak Park, con il maestro della Prairie School (stile prateria), il fabbricato e la natura si completano. La particolarità di questi edifici che l’hanno reso famoso sono le linee orizzontali, i tetti larghi e spesso piatti, le stanze pensate come dei blocchi autonomi assemblati uno con l’altro.

Nelle creazioni di Wright, l’architettura organica detta l’opera. Questa regola d’oro dell’armonia tra il costruito e l’ambiente si associa alla realizzazione di un habitat che ricorda le grandi praterie dell’America. Questa filosofia concettuale, F.L. Wright la riassume in una parola: semplicità. Una semplicità descritta come "l’armonia perfetta tra il bello, l’utile e il giusto". Questo movimento all’avanguardia del modernismo, di cui è l’istigatore, è perfettamente illustrato con la Fallingwater House, edificata nel 1936 in Pennsylvania.

Prolifico, Frank Lloyd Wright è rimasto nella storia come il creatore del Guggenheim di New York o del Imperial Hotel di Tokyo. Su 800 diversi progetti di torri, chiese, scuole e villini, quasi 400 sono nati sotto il suo sguardo benevolo. Altri, come la Massaro House, che fiancheggia la riva del lago Mahopac dal 2007 nello Stato di New York, sono stati realizzati a titolo postumo.

"Non si tratta di armonizzare l’edificio con la natura ma di includere la natura nell’edificio", affermava F.L. Wright. Di quest’importanza della consapevolezza del fattore ambientale nella costruzione, numerosi architetti dell’epoca come Le Corbusier, ne hanno fatta la loro punta di lancia. Nonostante i pregiudizi che accompagnano l’edificazione di immobili di cemento, ciascun progetto prende in considerazione il movimento del sole. Con la luce come elemento primordiale, dal pozzo centrale alle vetrate, le case di F.L. Wright si nutrono del loro quadro naturale. Questa filosofia del rispetto della natura e dell’integrazione con l’ambiente ha marcato l’inizio di una nuova architettura, ecologica e sostenibile.

E.B – Meretdemeures.com (Agosto 2014).

Stampare

Archivi

Nessun risultato.