IMMO: Immobiliare in Portogallo, un mercato in piena crescita

L’Immobiliare in Portogallo va a gonfie vele. I prezzi aumentano insieme al numero di transazioni, una tendenza che non dovrebbe invertirsi nel 2018.

I prezzi dell’immobiliare gonfiano

Mentre il Portogallo ha subito la crisi economica ai suoi inizi, 10 anni dopo il paese conosce una crescita costante.

I prezzi dell’immobiliare in Portogallo sono aumentati complessivamente del 9% tra il 2006 e il 2015. Secondo Standart & Poor, tra la fine del 2016 e la fine del 2017, i prezzi saranno rivalutati di circa il 6%. L'organismo prevede inoltre un incremento del 4,5% per il 2018 e del 3% nei prossimi due anni. 

L'Instituto Nacional de Estatistica ha registrato una progressione del 4.2% per le nuove costruzioni e del 9,2% per gli immobili non recenti. Più in generale, gli immobili residenziali sono stati rivalutati del 7,6% nel 2016 e del 7,9% nel primo trimestre 2017.

La regione di Lisbona registra la crescita più forte con un prezzo al metro quadrato di circa 900 euro (+10% nel primo semestre 2017). In Algarve il metro quadrato è stimato a 1600 € (+ 6,7 %). A Madera è necessario contare circa 1173 € al metro quadrato (+ 7%). Il Nord con un prezzo medio di 1051 € / m² (+5,1%), il Centro con 915 € / m² (+2,8%) e l'Alentejo con 996 € / m² (-3,2%) hanno registrato la crescita più bassa nel primo semestre 2017.

 

Le transazioni sono in aumento

Nonostante la rivalutazione dei prezzi, gli acquirenti sono sempre più numerosi e le transazioni aumentano. Infatti, tra il 2014 e il 2015, la crescita del +24% (OCSE) era già stata consistente, e gli anni successivi hanno confermato questa tendenza.

Secondo Standard & Poor, il numero di vendite di immobili residenziali è aumentato del 19,4% nel primo trimestre 2017 (+18,5% nel 2016). Nel settore delle costruzioni nuove l'incremento è stato meno significativo con +0,9% nel 2016 e +1,9% nel 2017.

La crescita dei volumi di vendita è confermata dall'APEMIP, che evidenzia uno sviluppo del 30% delle vendite immobiliari nel primo semestre 2017.

Tra le città che registrano la più forte crescita in termini di volumi di vendita, Lisbona è in prima posizione. Tra il 2015 e il 2016 la quantità di transazioni immobiliari è aumentata del 30%, mentre i prezzi sono gonfiati del 15% (CBRE).

Il mercato immobiliare portoghese è in piena crescita. Un andamento al quale contribuiscono certamente le due regioni dell'Algarve e di Lisbona, particolarmente attrattive per gli investitori stranieri.

E.B – Meretdemeures.com.

 

Articoli Simili:
Archivi